Come affrontare i momenti difficili grazie alla mindfulness (MdM 40)

20 Giugno 2024
Scritto da Elisa Romeo

Come affrontare i momenti difficili e trasformare la sofferenza grazie alla Mindfulness

In questa puntata parliamo di come possiamo trasformare la sofferenza, un tema tratto dal bellissimo libro di Thich Nhat Hanh, “Fare Pace con Se Stessi”.

Come Approcciare la Sofferenza

Nel capitolo “Trasformare la Sofferenza”, Thich That Hanh parla proprio di come possiamo approcciarci a un momento di sofferenza o ad un momento difficile.
Perché, purtroppo, capita spesso di attraversare periodi difficili nella nostra vita, ma la pratica di mindfulness può davvero aiutarci a superare questi momenti. Ecco i tre metodi che Thich Nhat Hanh propone per trasformare i semi della sofferenza radicati dentro di noi:

1. Concentrarsi sui Semi della Felicità

Il primo metodo consiste nel concentrarci sulla semina e l’irrigazione dei semi della felicità. Non ci occupiamo direttamente dei semi della sofferenza, ma lasciamo che siano quelli della felicità a trasformarli. Si tratta di una trasformazione indiretta.

Strategie Pratiche per Nutrire la Felicità

L’idea è di focalizzarci su tutto ciò che fa nascere in noi sentimenti positivi, di gioia e serenità. Un esempio è goderci le cose belle della vita attraverso i nostri cinque sensi. Ti è mai capitato di lavarti le mani con sapone profumato e dedicare attenzione a quella semplice azione? Sentire l’acqua fresca e la consistenza del sapone può trasformarsi in un momento di piacere consapevole. Allo stesso modo, concediti di immergerti in attività piacevoli, come gustare un cibo che ti piace o fare una passeggiata in un luogo bello.

2. Praticare la Presenza Mentale

Il secondo metodo consiste nel praticare con costanza la presenza mentale per riconoscere i semi della sofferenza appena si sviluppano. La luce della consapevolezza illumina questi semi, indebolendoli e trasformandoli.

Strumenti per Rafforzare la Consapevolezza

Allenati a prestare attenzione a cosa provi e a cosa emerge dentro di te. Puoi aiutarti con strumenti come la “Mindful Bell“, una serie di avvisi durante la giornata che ti ricordano di portare l’attenzione dentro di te. Chiediti come stai, cosa provi in quel momento e quali sensazioni percepisci. Questo ti prepara ad affrontare con consapevolezza le ondate di emozioni spiacevoli, illuminandole con la tua presenza mentale.

3. Invitare le Emozioni Spiacevoli a Emergere

Il terzo metodo consiste nell’invitare deliberatamente le afflizioni del passato a emergere nella nostra coscienza mentale. Questo richiede che la presenza mentale sia forte e stabile.

Accogliere e Comprendere le Emozioni Spiacevoli

Quando ci sentiamo pronti, possiamo evocare intenzionalmente emozioni come tristezza o disperazione per osservarle e comprenderle. La pratica della tecnica RAIN, ad esempio, può aiutarti ad accogliere queste emozioni nella consapevolezza, ascoltare i loro messaggi e affrontarle in modo efficace. Attraversando queste emozioni consapevolmente, possiamo comprendere perché sono emerse e cosa vogliono comunicarci, aiutandoci a prenderci cura delle ferite e dei bisogni collegati a esse.

Pratiche e Risorse per Te

Per iniziare a praticare la mindfulness nella vita di tutti i giorni, puoi accedere alla membership gratuita Mindful Garden, dove troverai materiali, corsi e una raccolta di meditazioni per iniziare da zero. Se hai tralasciato la tua pratica meditativa, ti consiglio di ricominciare con piccoli passi, proprio come quando si riprende un allenamento sportivo dopo un periodo di fermo.

Sono felicissima di poterti parlare di queste pratiche e ti invito a condividere con me la tua esperienza sui miei canali Telegram e Instagram, per continuare a esplorare insieme queste tecniche di mindfulness.

Alla prossima!

Vuoi iniziare subito il tuo percorso nella consapevolezza?
Scegli il tuo primo passo all’interno della membership gratuita Mindful Garden!
Clicca sul pulsante qui sotto per accedere:

Articoli correlati

Pin It on Pinterest